Salute e benessere

Apparecchio ai denti da adulti

Apparecchio ai denti da adulti

L’idea di dover mettere l’apparecchio ai denti da adulti fa storcere il naso quasi a tutti, un po’ per disinformazione un po’ per diffidenza.

Fortunatamente correggendo l’una si riesce quasi sempre a vincere ed eliminare l’altra. Esistono molti falsi miti in merito all’impiego di soluzioni ortodontiche su soggetti già grandi di età, infatti la convinzione comune è che la correzione di disallineamenti sia praticabile o utile soltanto nella fascia adolescenziale. L’unico fondo di verità in tutto ciò sta nel dover attendere necessariamente che si sia compiuto lo sviluppo dentale dell’età infantile, prima di intervenire con qualunque presidio odontoiatrico. In sostanza non è mai troppo tardi per migliorare la qualità della propria vita e fare qualcosa di rilevante per il proprio benessere. Generazioni di persone hanno evitato di indossare l’odiata “macchinetta” per paura di apparire ridicoli o brutti, trascurando problemi che prima o poi tornano a farsi sentire e reclamano la propria attenzione. Vi è poi una percentuale, per fortuna piuttosto ridotta, di soggetti che da ragazzi hanno utilizzato strumenti ortodontici inadeguati, o magari portati per periodi troppo brevi per poter dare un vero e proprio beneficio. In entrambi i casi ci si trova a valutare la possibilità o la necessità di indossare un apparecchio ai denti da adulti, ripiombando nell’incubo di un passato che si pensava superato da un pezzo.

Eppure basterebbero poche chiacchiere con il proprio dentista di fiducia per fugare ogni dubbio e ansia, poiché al giorno d’oggi le soluzioni correttive sono molto più all’avanguardia, confortevoli, discrete o praticamente invisibili. Il punto di partenza è capire l’inutilità di nascondersi e di continuare a rimandare il problema, cercando di capire che l’uso di uno strumento per riallineare la dentatura, offre tantissimi benefici, di tipo estetico e funzionale. Anche a 40 o 50 anni non bisogna rinunciare al sogno fi un sorriso bello e smagliante, con trattamenti pensati su misura e che garantiscono risultati eccellenti. Tra i principali disturbi che possono essere migliorati o risolti grazie ad un buon apparecchio ai denti da adulti, vi sono le malocclusioni. Il problema si verifica quando i denti dell’arcata superiore non sono perfettamente allineati con quelli dell’arcata inferiore. I disallineamenti si possono manifestare spontaneamente con la normale dentizione, o acquisite nel corso del tempo a causa di scorrette abitudini (bruxismo, eccessivo utilizzo del ciuccio, succhiarsi il pollice in età infantile).

apparecchio denti malocclusioni

Quali tipi di malocclusione esistono? 

A loro volta le malocclusioni si possono distingue nelle seguenti tipologie:
• Morso incrociato – si ha un’inversione nella sovrapposizione delle arcate, con quella inferiore che sporge su quella superiore. Questo tipo di malocclusione può interessare singole sezioni o tutti i denti dell’arcata.
• Morso profondo – i denti superiori coprono troppo quelli inferiori, con molari che invece serrano completamente.
• Sovramorso – l’arcata superiore si sovrappone in maniera troppo pronunciata rispetto a quella inferiore.
• Morso aperto – molari e premolari riescono a chiudere ma i denti anteriori non riescono a toccarsi.
• Diastema – formazione di uno spazio tra i denti e in particolare tra gli incisivi superiori.
• Affollamento – i denti si addossano l’uno sull’altro con la conseguenza che si sottraggono a vicenda lo spazio per poter crescere in maniera completa e regolare.

L'apparecchio ai denti dà solo benefici estetici?

Trattare e risolvere una volta per tutte problemi di allineamento dei denti, anche con un apparecchio ai denti da adulti, può diminuire in modo notevole il rischio di sviluppare carie e malattie del parodonto. “Liberando” i denti ed eliminando le tensioni che si sono accumulate negli anni, si riduce lo stress e la pressione su mascella, mandibola, denti, muscoli e nervi. Ancor più che da adolescenti, un apparecchio ai denti da adulti va scelto accuratamente, personalizzandolo a seconda delle caratteristiche e delle esigenze del paziente. A tale scopo l’odontoiatra stabilisce una serie di esami strumentali che servono a capire meglio come affrontare il problema del caso, e quindi che tipologia di presidio correttivo utilizzare. La diagnostica comprende radiografie del cranio, modelli in gesso delle arcate dentarie, fotografie del viso del paziente, ecc. In determinate condizioni cliniche, quando cioè il disturbo è particolarmente importante e pronunciato, il dentista può optare per un percorso terapeutico che combina l’intervento chirurgico con la terapia ortodontica. Come già detto, da grandi l’ostacolo più grande da superare quando si parla di macchinetta per i denti. Oggi la moderna ortodonzia ha fatto passi da gigante, producendo presidi correttivi trasparenti, miniaturizzati o addirittura invisibili.

apparecchio denti adulti invisibile

Quale apparecchio dentale che non si vede si può usare da adulti?

Un apparecchio ai denti per adulti di ultima generazione può essere essenzialmente di due tipi:
• Invisibile – consiste in mascherine fatte con resine trasparenti, disegnate tramite rendering digitale e tridimensionale dell’impronta dentale del paziente. Si tratta di strutture mobili che vanno sostituite ogni 2 o 3 settimane a seconda dei progressi, sfruttano l’effetto della pressione e tensione costante sulle arcate, e vanno tolti solo per mangiare e lavarsi i denti.
• Linguale – viene posizionato all’interno dei denti, con o senza attacchi metallici, ma comunque non visibili all’esterno.
Le due soluzioni sono valutabili insieme al paziente, sia in termini di efficacia che di costi. In entrambi i casi il miglior allineamento della dentatura avrà immediate e benefiche ripercussioni su aspetti che non verrebbero mai in mente. Denti storti o con difetti di contatto, creano disturbi di tipo respiratorio, poiché le labbra non risultano mai completamente chiuse, favorendo la l’inalazione attraverso la bocca, e il proliferare di malattie pneumologiche, parodontiti e carie. Stessa storia per la fonazione e la pronuncia, con lo sviluppo di difetti quali il sigmatismo (scorretta pronuncia della “S”). Una malocclusione infine ha influssi negativi sull’attività masticatoria, quindi sulla digestione, e crea inoltre tensioni muscolari a livello posturale e mandibolo-facciale, fino a scatenare dolori facciali, acufeni ed emicranie.

apparecchio denti adulti linguale

Ma per quanto tempo devo portare l'apparecchio ai denti da adulto?

Per ultimo ma non ultimo motivo che dissuade spesso l’indossare un apparecchio ai denti da adulti, è il tempo. Un trattamento ortodontico valido non può infatti durare meno di 6 mesi, fino a protrarsi in molti casi addirittura a 12-24 mesi. Sentirsi dire di dover portare un corpo estraneo, una sorta di pseudo-dentiera per due anni, equivale ad una condanna, e proprio per questo sono in tanti a cambiare idea, o rinunciare durante il cammino. Anche da questo punto di vista l’epoca attuale ha visto un notevole progresso per ciò che concerne il confort e la percezione degli stessi apparecchi in bocca. Oggi le mascherine invisibili o gli apparecchi linguali, riescono ad operare le necessarie tensioni per raddrizzare i denti, senza l’effetto collaterale della sensazione dolorosa.

Considerato tutto ciò che è stato detto fino ad ora, appare evidente che le scuse da accampare per non indossare un apparecchio ai denti da adulti si siano ridotte davvero all’osso. Una migliore cultura della salute orale ha un ruolo fondamentale anche in questo senso, per promuovere e diffondere l’importanza del prendersi cura dei propri denti, quando ancora è possibile intervenire in maniera poco invasiva, senza ricorrere alla chirurgia o all’implantologia. C’è da scommetterci che chiunque baratterebbe uno o due anni di relativo disagio con un presidio ortodontico praticamente invisibile, piuttosto che doversi poi sottoporre a procedure molto più fastidiose e definitive, per proteggere la bellezza del proprio sorriso.

i più letti

  • gengivite in gravidanza

    Gengivite in gravidanza

    La gengivite in gravidanza è una condizione comune, frutto diretto dei cambiamenti corporei che interessano la donna durante un momento Leggi tutto
  • Sbiancamento denti naturale

    Sbiancamento denti naturale

    Viene detto “air poliching” o anche “bleaching”, letteralmente “candeggio”, il procedimento di sbiancamento dentale naturale o professionale, per ottenere un Leggi tutto
  • 1

Altri articoli

  • 1

Chi Siamo

ilDentista.info è un portale creato per far incontrare domanda e offerta in ambito salute e benessere dentale con duplice obiettivo:
- assicurare agli Studi Dentistici maggiore visibilità online;
- permettere agli utenti un’immediata ricerca dei migliori dentisti nelle vicinanze.

Seguici su Facebook

© 2016 IlDentista.info. All Rights Reserved. Power by Marlon Marketing SLU

Il Dentista.info usa la politica di cookie per migliorare la vostra esperienza. Ok ho capito