Salute e benessere

tartaro dentale

Il tartaro: nemico numero uno dei denti

Il tartaro è un materiale calcificato che si forma sulla superficie dei denti; ecco cosa fare.

Come si elimina il tartaro dai denti?

Lavarsi i denti ogni giorno, utilizzare il filo interdentale, corretta igiene orale e regolare visita dal dentista sono importanti per mantenere una buona salute dentale. Trascurare uno di questi impegni quotidiani può davvero creare il caos su denti e gengive. La spazzolatura impropria può portare alla formazione di placca e, quando ignorata, diviene tartaro, causando gravi malattie gengivali e dei denti. Pertanto, è importante conoscere le misure per prevenire la formazione della placca e la sua rimozione da casa per evitare l’insorgere di problemi più gravi.
Il tartaro è dovuto al continuo deposito di minerali dalla saliva sui denti, accumulando batteri. Quando il tartaro che si forma viene ignorato per lungo tempo, provoca alito cattivo, ingiallimento e oscuramento dei denti. Il tartaro è dannoso perché è difficile da rimuovere ed è un materiale poroso. Questa porosità permette ai vari batteri nocivi di procreare, causando malattie gengivali, carie dei denti e anche la perdita dei denti. Se il tartaro non viene rimosso, continua ad avanzare l’accumulo e la calcificazione. Indurendosi provoca danni allo smalto e aumenta il rischio di malattie come gengivite, la degenerazione delle ossa e può arrivare a causare anche problemi cardiaci.

Posso rimuovere il tartaro autonomamente?

rimuovere il tartaro autonomamente

Il tartaro non può essere rimosso e spesso richiede assistenza professionale. I dentisti per rimuovere il tartaro utilizzano vari strumenti e prodotti chimici. Il processo può richiedere molta pazienza ed è anche doloroso se il tartaro si è accumulato nel corso degli anni e ha colpito la linea delle ossa. La migliore prevenzione è attraverso una corretta igiene orale mediante spazzolatura e usando il filo interdentale regolarmente.
Alcuni rimedi domestici per la prevenzione del tartaro ma soprattutto per impedirgli di svilupparsi sono:

  • regolare e corretta spazzolatura dei denti: lavarsi i denti correttamente dopo ogni pasto previene la formazione di tartaro.
  • utilizzare uno spazzolino a setole morbide per lavarsi i denti addentrandosi in tutti gli angoli e su tutte le superfici dei denti, in modo che siano completamente puliti. Ricordate sempre di tenere le setole ad un angolo di 45 gradi rispetto al bordo gengivale.
  • utilizzare un dentifricio al fluoro: essi contribuiscono ad aumentare la concentrazione di fluoro nei denti, ciò che rafforza e previene la carie. Il fluoro rende lo smalto dei denti più forti e meno soggetti a danni provocati dal mangiare cibi acidi e bevande. Utilizzare dentifrici al fluoro contribuisce alle aree colpite da carie di ri-mineralizzarsi e proteggersi dai batteri responsabili della formazione del tartaro.
  • utilizzare un dentifricio per il controllo del tartaro: è estremamente vantaggioso per la rimozione di placca e tartaro. Ci sono un certo numero di ingredienti chimici come pirofosfati, citrato di zinco, fluoro, e altri. Questi ingredienti impediscono la formazione di tartaro sui denti. Alcuni dentifrici per il controllo del tartaro possono contenere un antibiotico chiamato triclosan, che è responsabile della morte di alcuni batteri orali.
  • lavarsi i denti con bicarbonato di sodio: unire un cucchiaio di bicarbonato di sodio con un pizzico di sale. Bagnare leggermente lo spazzolino e immergerlo nella miscela di bicarbonato di sodio. Lavarsi i denti con il composto e risciacquare. Questo aiuta a rimuovere il tartaro e agisce anche come sbiancante per i denti. Non abusare di questa spazzolatura poiché si possono indebolire. 

Altri rimedi preventivi contro il tartaro

rimedi tartaro dentale

Aloe Vera e glicerina: in un bicchiere d'acqua, aggiungere mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio, 1 cucchiaino di tè al gel di aloe vera, 10 gocce di olio essenziale di limone e 4 cucchiai di tè alla glicerina vegetale. Mescolare bene e conservare il liquido in un contenitore adatto. Lavarsi i denti ogni giorno con questa miscela per rimuovere il tartaro. - scorza degli agrumi: strofinare una buccia d'arancia direttamente sui denti. Lasciar riposare, senza risciacquo. Questo aiuta a combattere i microrganismi del tartaro che si formano in bocca ed è un modo naturale ed economico per sbiancare i denti macchiati dal tartaro.

Frutta e verdura: è una grande idea per creare un ambiente dentale sano. Una mela, melone, carota e sedano. Masticare questi frutti un'ora dopo i pasti per pulire i denti in modo naturale. Questo non solo rimuove qualsiasi particella di cibo, la placca o il tartaro sui denti, ma rafforza anche le gengive. - masticazione di sesamo: lentamente masticare una manciata di semi di sesamo, ma non ingerire. Lavarsi i denti con uno spazzolino da denti a secco con i semi ancora in bocca. Questi semi agiscono come un esfoliante naturale che favorisce la pulizia e la lucidatura dei denti, contribuendo a rimuovere il tartaro.

Fichi: mangiare fichi è un altro modo per pulire i denti e rafforzare le gengive. Il processo stimola le ghiandole salivari e aumenta la secrezione della saliva. Questo aiuta a pulire i denti e nella rimozione di placca e tartaro.

Utilizzare spazzolino da denti elettrico: essi sono sicuramente meglio di spazzolini manuali. Contribuiscono a rimuovere il tartaro e tengono i denti puliti e brillanti. Questo tipo di spazzolino da denti è anche raccomandato da molti dentisti.

Risciacqui: l'utilizzo di un perossido di idrogeno antisettico o soluzioni orali rimuove il tartaro. Unire un cucchiaio di collutorio con tre cucchiai di acqua ossigenata soluzione al 3%. Effettuare dei gargarismi con 10 ml di questa soluzione per un minuto. Questo eccita i bordi delle gengive e la superficie del dente, che aiuta a sciogliere e rimuovere il tartaro. Utilizzare questi liquidi per gargarismi dopo ogni pasto o almeno una volta al giorno aiuta in maniera efficace ad eliminare le particelle di cibo intrappolate nei denti.

Frutti ricchi di vitamina C: applicare la pasta di frutta ricca di vitamina C, come i pomodori o le fragole sui denti. Lasciare agire per 5 minuti. Sciacquare la bocca con una miscela di acqua calda e bicarbonato di sodio. Questo aiuta a rimuovere il tartaro e uccide i batteri nella bocca. E' meglio se si consuma regolarmente frutta ricca di vitamina C nella dieta, in quanto questa ha influenza sulla salute orale.

Mangiare cibi piccanti

cibo piccante contro il tartaro

mangiare cibo piccante può essere un altro rimedio casalingo per la rimozione del tartaro. Cibi piccanti, come la salsa, aumentano la secrezione di saliva, stimolando le ghiandole salivari. Questo eccesso di saliva nella bocca aiuta a pulire i denti e le gengive.

Filo interdentale regolarmente: il filo interdentale è un ottimo modo per rimuovere la placca ei residui di cibo tra i denti. Utilizzare il filo interdentale regolarmente dopo gargarismi per prevenire la formazione del tartaro e mantenere una buona igiene orale. Il filo interdentale pulisce non solo tra i denti ma anche tra le gengive, mantenendo così carie e malattie parodontali a bada. Non dimenticate di visitare il vostro dentista regolarmente e utilizzare dentifrici e trattamenti consigliati dall’esperto.

i più letti

  • gengivite in gravidanza

    Gengivite in gravidanza

    La gengivite in gravidanza è una condizione comune, frutto diretto dei cambiamenti corporei che interessano la donna durante un momento Leggi tutto
  • Sbiancamento denti naturale

    Sbiancamento denti naturale

    Viene detto “air poliching” o anche “bleaching”, letteralmente “candeggio”, il procedimento di sbiancamento dentale naturale o professionale, per ottenere un Leggi tutto
  • 1

Altri articoli

  • 1

Chi Siamo

ilDentista.info è un portale creato per far incontrare domanda e offerta in ambito salute e benessere dentale con duplice obiettivo:
- assicurare agli Studi Dentistici maggiore visibilità online;
- permettere agli utenti un’immediata ricerca dei migliori dentisti nelle vicinanze.

Seguici su Facebook

© 2016 IlDentista.info. All Rights Reserved. Power by Marlon Marketing SLU

Il Dentista.info usa la politica di cookie per migliorare la vostra esperienza. Ok ho capito